Questo è stato un periodo stressante per molte persone, ma l'accesso a nuovi vaccini è un passo importante ed entusiasmante nella nostra lotta contro il COVID-19 e il ritorno a uno stile di vita più normale. Per rispondere alle tue domande sui vaccini che sono ora disponibili per le persone, ecco di seguito alcune indicazioni fornite dai medici del reparto di malattie infettive del Tufts Medical Center.

    Tre vaccini hanno ricevuto l'autorizzazione all'uso di emergenza (EUA) dalla Food and Drug Administration. I vaccini di Moderna e Pfizer hanno ricevuto l'autorizzazione a dicembre 2020, mentre il vaccino di Janssen (Johnson & Johnson) ha ricevuto l’EUA a fine febbraio 2021. Tutti e tre i vaccini sono offerti presso i siti di vaccinazione Wellforce.

    Tutti e tre i vaccini sono estremamente efficaci, avendo superato tutte le aspettative e i parametri di riferimento della FDA per il successo. Negli studi clinici, non ci sono stati decessi per COVID-19 tra i partecipanti a cui è stato somministrato il vaccino.

    Tutti e tre i vaccini implicano l'uso di “istruzioni” per le cellule su come produrre la “proteina S di superficie”, che è unica per il virus COVID-19. Viene prodotta dalle tue cellule dopo la vaccinazione e fa sì che il tuo sistema immunitario “pensi” che il tuo corpo abbia davvero contratto il COVID-19 anche se non è vero. Ciò permette al sistema immunitario di produrre anticorpi che si legano alla proteina S di superficie sul virus effettivo che causa COVID-19, nel caso in cui si sia esposti, e di arrestare l'infezione. I vaccini Moderna e Pfizer lo fanno introducendo un modello chiamato mRNA in una particella appositamente progettata. Il vaccino Janssen (Johnson & Johnson) lo fa introducendo una ricetta chiamata DNA che è trasportata da una versione inattivata di un altro virus, un adenovirus. L'adenovirus non può moltiplicarsi nel corpo umano. L'mRNA e il DNA non possono integrarsi nel materiale genetico umano.

    Sì. Entrambi i vaccini di Pfizer e Moderna vengono somministrati alle persone in due dosi, a 21 (Pfizer) o 28 (Moderna) giorni l'una dall'altra. L'efficacia dei vaccini è stata studiata solo negli studi clinici dopo due dosi.

    Tutti i vaccini sono altamente efficaci in tutte le popolazioni studiate, quindi non ci sono ragioni per sceglierne uno piuttosto che un altro. Non avrai la possibilità di scegliere il tipo di vaccino che potrai ricevere presso le nostre sedi di vaccinazione.

    No. Non puoi sviluppare il COVID-19 tramite nessuno dei vaccini.

    Sì. I vaccini disponibili contro il COVID-19, Pfizer, Moderna e Janssen (Johnson & Johnson), sono stati accuratamente testati come parte di studi clinici. La Food and Drug Administration (FDA) e un gruppo di esperti di vaccini provenienti da tutto il paese hanno esaminato attentamente le informazioni. La FDA ha quindi deciso che era sicuro rendere disponibili i vaccini Moderna e Janssen (Johnson & Johnson) a persone di età pari o superiore a 18 anni. Il vaccino Pfizer può essere utilizzato nelle persone di età pari o superiore a 16 anni. I limiti di età inferiori differiscono non per motivi di sicurezza, ma a causa dei diversi limiti di età utilizzati in ogni studio.

    Il controllo dei vaccini da parte della FDA è stato approfondito e rigoroso e nessun passaggio è stato ignorato nel processo per verificare la sicurezza dei vaccini. La FDA ha deciso che i vaccini soddisfacevano gli standard di sicurezza ed efficacia sulla base dei dati attualmente disponibili di oltre 70.000 volontari diversi e si è ritenuto che i benefici dovuti alla somministrazione dei vaccini superassero di gran lunga il rischio di eventuali effetti collaterali noti. Cosa ancora più importante, oltre 76 milioni di americani sono stati vaccinati, con un attento monitoraggio sugli effetti collaterali da parte della FDA e del CDC. Non sono state riscontrate tendenze preoccupanti in materia di sicurezza.

    Gli effetti collaterali più comunemente riportati per tutti i vaccini COVID-19 sono l’indolenzimento nel sito di iniezione e sintomi simil-influenzali, inclusi affaticamento, dolori muscolari, brividi o febbre dopo il vaccino. Per Pfizer e Moderna, gli effetti collaterali sono stati più comuni dopo la seconda dose del vaccino e si sono verificati principalmente nei giovani. Questi sintomi scompaiono entro i primi giorni dopo la somministrazione del vaccino. Gli effetti collaterali indicano che il corpo sta costruendo una protezione contro il virus.

    Ad oggi, le persone che hanno avuto reazioni allergiche al vaccino si sono tutte riprese rapidamente. Il rischio di reazione allergica è molto basso ed è simile al rischio di reazione allergica associato a tutti gli altri farmaci e vaccini.

    Sì. Il CDC raccomanda che anche le persone precedentemente infettate dal COVID-19 siano vaccinate quando idonee. Questo perché l'immunità da vaccinazione sembra essere più affidabile dell'immunità da infezione naturale. Puoi scegliere di ritardare la vaccinazione fino a 90 giorni dopo l'infezione, perché puoi essere abbastanza sicuro che la tua immunità da infezione naturale durerà così a lungo. Tuttavia, se sei idoneo e desideri essere vaccinato prima, puoi farlo. Attendi il termine del periodo di isolamento prima di recarti presso un sito di vaccinazione.

    Sì. Ti chiediamo semplicemente di ritardare la vaccinazione fino a quando non avrai terminato il periodo di isolamento, in modo da non essere più contagioso per gli altri. Programma la dose 2 il prima possibile dopo il termine del periodo di isolamento, purché siano trascorsi almeno 21 giorni dalla prima dose di vaccino Pfizer o almeno 28 giorni dopo la prima dose del vaccino Moderna.

    Sì. Le donne incinte corrono un rischio maggiore di contrarre il virus gravemente. Per questo motivo, il CDC, la Society for Maternal-Fetal Medicine e l'American College of Obstetricians and Gynecologists raccomandano fortemente che le donne incinte abbiano accesso ai vaccini COVID-19 e che ognuna abbia una discussione con il proprio medico in merito a questa scelta personale. Per ulteriori informazioni sui vaccini COVID-19 e sulla gravidanza, consulta questo link.

    Sì. Il CDC e la Society for Maternal-Fetal Medicine riferiscono che non c'è motivo di credere che il vaccino influenzi la sicurezza del latte materno. Per ulteriori informazioni, consulta questo link.

    No, le indicazioni su precauzioni/allergie sono diverse per ogni vaccino. Le persone che hanno un’allergia nota al glicole polietilenico (PEG) non dovrebbero ricevere il vaccino Pfizer o Moderna. Le persone che hanno un’allergia nota al polisorbato non dovrebbero ricevere il vaccino Janssen (Johnson & Johnson). Se hai avuto una reazione allergica grave o immediata a una dose precedente del vaccino Moderna o Pfizer, puoi ricevere il vaccino Janssen (Johnson & Johnson) come seconda dose. È importante discuterne con il medico di base.

    Altri tipi di storie allergiche, come una reazione allergica immediata a un altro vaccino o terapia iniettabile, o una storia di anafilassi dovuta a qualsiasi altra causa, sono considerate dal CDC come precauzioni. Le persone che hanno queste reazioni possono ricevere i vaccini, ma dovrebbero essere tenute sotto osservazione per 30 minuti (anziché 15) dopo ogni dose di vaccino.

    Le reazioni allergiche (comprese quelle gravi) non correlate a vaccini o terapie iniettabili (ad es. reazioni allergiche a cibo, animali domestici, veleno, allergie ambientali o al lattice, farmaci orali, inclusi gli equivalenti orali dei farmaci iniettabili) non sono una controindicazione o precauzione al vaccino contro il COVID-19. Per ulteriori informazioni, consulta la sezione Vaccini e immunizzazioni del CDC.

    Sì. Non sono note reazioni o interazioni tra farmaci orali e vaccini.

    Sì. Sebbene sappiamo che il vaccino ti impedisca di contrarre il COVID-19 e di trasmetterlo agli altri, nei luoghi pubblici dobbiamo comunque seguire tutte le regole, incluse mantenere le distanze sociali, indossare mascherine e seguire altre linee guida del CDC per ridurre il rischio di trasmissione. Con il passare del tempo e man mano che più persone verranno vaccinate, ci aspettiamo che le restrizioni si allentino gradualmente.

    Per porre fine a una pandemia, è necessario utilizzare tutti gli strumenti che abbiamo a disposizione. Insieme, il vaccino e queste raccomandazioni, ci danno le migliori possibilità di proteggere noi stessi e gli altri dal virus e di contribuire a rallentare la sua diffusione nelle nostre comunità. La vaccinazione è lo strumento migliore che abbiamo per tornare alle attività che amiamo e che ci mancano.

    Sì. Gli studi dimostrano che i vaccini sono estremamente efficaci nel prevenire la malattia da COVID-19 nelle persone vaccinate. I primi dati suggeriscono anche che i vaccini sono in realtà molto efficaci nel prevenire anche le infezioni asintomatiche (probabilmente tra il 75 e il 90%) e che, quando le persone vaccinate sviluppano l'infezione, la quantità di virus trasportata nelle loro secrezioni è inferiore. Nel complesso, ciò significa che i vaccini probabilmente proteggono non solo te ma anche altri.

    Il Dipartimento statale di sanità pubblica ha emesso linee guida riguardo a quando le persone possono essere vaccinate. Le persone nei gruppi di Fascia 1 e Fascia 2 possono ricevere un vaccino subito. Puoi trovare maggiori dettagli su quando e dove vaccinarti consultando la pagina https://www.mass.gov/covid-19-vaccine.

    I social media possono diffondere facilmente e rapidamente informazioni, comprese informazioni false. È sempre importante controllare la fonte delle informazioni. Il CDC ha fornito qui risorse eccellenti e affidabili per domande sugli attuali vaccini contro COVID-19; puoi trovare qui le informazioni fornite dalla FDA in più lingue e sono anche molto utili. Anche il tuo medico può parlarti di più del vaccino. Visita la pagina www.Wellforce.org/covidvaccine per video e altre informazioni in più lingue.

    Poiché gli Stati Uniti stanno ancora assistendo a livelli elevati di attività causati dal COVID-19, gli esperti di salute pubblica nazionali e statali continuano a incoraggiare gli americani a evitare viaggi sia nazionali che all’estero. Il CDC ha recentemente offerto una nuova guida sui viaggi per le persone vaccinate che puoi trovare qui. Alcuni stati degli Stati Uniti hanno modificato le proprie restrizioni di viaggio. Controlla le linee guida relative allo stato che stai visitando. Inoltre, puoi trovare qui le ultime linee guida sui viaggi fornite dallo stato del Massachusetts.